Mal di schiena

I ragazzi, come gli adulti, possono incorrere in dolori lombari non derivanti da un problema serio. In questo caso si devono ricercare i fattori di rischio che possono aumentare una piccola disfunzione o un’infiammazione di un tessuto (ossa, muscoli, legamenti, tendini, nervi, ecc.) e generare il dolore (mal di schiena).

Cause che provocano il mal di schiena

Quest’ultimo può essere provocato da cause diverse: nella fase di sviluppo gli adattamenti posturali sono soggetti a continui cambiamenti dettati da fattori biologici, psicologici o sociali e numerosi studi hanno esplorato i fattori di rischio che possono aggravare o generare il mal di schiena.

Obesità ed eccessiva elasticità delle articolazioni non sono rilevanti in base alle attuali conoscenze scientifiche, mentre l’inattività e la partecipazione ad attività sportive molto intense potrebbero essere compresi tra i fattori di rischio. Non è chiaro se il mal di schiena sia dovuto alla scarsa forza muscolare, mentre è certo che il potenziamento dei muscoli non previene il mal di schiena. Si è visto, invece, che il controllo e la coordinazione muscolare sono importanti per risolvere la lombalgia presente e per prevenire quella futura.

mal di schiena posture scorrette
Attenzione alle postura seduta scorretta: si sa per certo che scatena dolori lombari nell’adulto, ma anche nei bambini che riferiscono mal di schiena si è riscontrato che, spesso, mantengono per troppo tempo questa posizione. Ad esempio per giocare ai videogiochi: non si deve stare in questa posizione.

Rimedi contro il mal di schiena

I dati disponibili non sono perfettamente sovrapponibili, tuttavia dagli studi emerge l’importanza che, nel caso venga prospettato un trattamento fisioterapico, questo sia volto al miglioramento del controllo neuromuscolare, alla stabilità del tronco, alla mobilità articolare, all’equilibrio e alla coordinazione, tenendo sempre in considerazione non solo il punto di vista fisico – corporeo ma anche la sfera psicologica/sociale e l’interazione con l’ambiente che sta intorno al ragazzo.

ATTENZIONE!

Se il mal di schiena è estremamente intenso, se coinvolge anche le gambe, se dura oltre 20-30 giorni, allora sarà importante rivolgersi ad uno specialista di problemi della colonna per fare le opportune valutazioni.

I consigli contenuti nell’opuscolo vanno intesi come semplici suggerimenti di comportamento preventivo e non sostituiscono l’approccio clinico diretto, avente finalità curativa.
Ricorda che i problemi di salute riferiti dai vostri bimbi vanno affrontati con i propri professionisti sanitari di fiducia.
scarica l'opuscolo in formato pdf
Inserto Speciale

CON IL PATROCINIO

logo cittadinanzattiva

SCOLIOSI

La scoliosi è una deformazione tridimensionale (cioè in tutti e tre i piani dello spazio) della colonna vertebrale: le vertebre, si inclinano di lato, ruotano su se stesse e le curve che si vedono di lato tendono ad appiattirsi.

DORSO CURVO

Il dorso curvo è un differente tipo di deviazione vertebrale: il tratto dorsale della colonna si flette eccessivamente in avanti e modifica la normale conformazione della colonna vertebrale.

PRIME VALUTAZIONI

  • Valutazione del gibbo con il Test di Adams (flessione anteriore della colonna vertebrale)
  • Valutazione del triangolo della taglia
  • Valutazione dello strapiombo

Per informazioni compila il modulo o scrivi a info@aifi.net

8 + 12 =

Print Friendly, PDF & Email